6,4 milioni di persone sono in pericolo a causa dell’estrazione e dell’uso dell’uranio

CH-Zurigo – 13 giugno 2018 – Basandosi sui risultati di tale studio, Green Cross Svizzera sollecita i gruppi estrattivi che operano in Africa, Australia, Canada e Stati Uniti a chiudere i loro siti uraniferi secondo il principio di causalità («chi inquina, paga»), in modo che nei prossimi 1000 anni non siano più richieste ulteriori misure di risanamento. Per il risanamento e la chiusura a regola d’arte delle miniere di uranio nei paesi dell’Asia centrale, ed essendo questi ultimi sprovvisti delle necessarie risorse, è però necessario poter contare sul sostegno della comunità internazionale.

 

Scaricare il testo completo in formato PDF (.pdf)

Viaggio di studio

Dal 12 al 23 novembre 2017 – In un viaggio di 12 giorni vi mostreremo gli aspetti più interessanti del Vietnam, da nord a sud, con l’accompagnamento di Maria Vitagliano, responsabile del programma Medicina sociale di Green Cross Svizzera.

Ultimo comunicato stampa

  • Informazione
    CH-Zurigo – 29 agosto 2018 – Il Consiglio di fondazione dell’organizzazione non governativa e ambientale Green Cross Svizzera e la direttrice Nathalie Gysi hanno deciso di comune intesa di terminare il rapporto di lavoro.   Il Consiglio di fondazione […] →

Green Cross
Schweiz | Suisse | Svizzera
Heinrichstrasse 241
8005 Zürich
Tel. +41 (0)43 499 13 23
Fax +41 (0)43 499 13 14
info@greencross.ch

Spendenkonto Green Cross Schweiz:
PC 80-576-7
IBAN CH02 0900 0000 8000 0576 7